Tiziano Bonini

Hipster

saggistica, anno: 2014

Isbn: 9788897685326

Prezzo: €5,00

Collana: Miti d'oggi


Copia elettronica: PDF e ePub

 

Chi è l'Hipster? Perché è tanto odiato? È una sottocultura o rappresenta il mainstream?

Questo libro compie un'archeologia del termine “Hipster”, un viaggio a ritroso nel tempo per capire da dove viene questa parola, cosa significava alle origini, perché è così importante e perché non è solo un epiteto dispregiativo per definire giovani bianchi barbuti, dotati di baffi alla Cecco Beppe e montature di occhiali spesse che pedalano su bici a scatto fisso mentre ascoltano musica con cuffie giganti. Facile liquidare il fenomeno Hipster come una semplice manifestazione di elitismo, frivolezza e finto savoir faire; era facile anche trent’anni fa liquidare il punk e il reggae come nonsense o distrazioni irrilevanti. Eppure, come il punk e il reggae esplosi nell'Inghilterra proletaria degli anni '70 raccontavano qualcosa della crisi sociale della società tatcheriana, così il revival dell'Hipster degli anni duemila ci dice qualcosa sulla crisi della generazione di giovani cresciuti tra il WTO di Seattle del 1999 e la grande crisi economica iniziata nel 2008.

Tiziano Bonini ricostruisce in modo brillantissimo, documentato, ironico e partecipe insieme la loro storia: da Charlie Parker, passando per Don Draper e i Vampire Weekend, ne delinea le nascite e resurrezioni; ne prefigura la fine e quasi impossibili ritorni (ma non si sa mai).

 

Tiziano Bonini è ricercatore in Linguaggi dell’Arte e dello Spettacolo all’Università IULM di Milano, dove insegna Comunicazione Radiofonica. Ha scritto La Radio nella Rete (Costa & Nolan 2006) e Così lontano, così vicino. Tattiche mediali per abitare lo spazio (Ombre Corte 2010) e l’eBook Chimica della radio. Storia e generi dello spettacolo radiofonico (doppiozero edizioni, 2013). È stato regista a Rai Radio2 ed è autore radiofonico a Radio24.

 

 

Introduzione
Archeologia dell’hipster
La prima mutazione: il White Negro
Intervallo. Dall’hipster ai raver. (breve) Excursus sulle subculture del novecento (e su come i brand impararono ad amarle)
La seconda mutazione. Il ritorno dell’hipster e la “fine della civiltà occidentale”
Conclusioni
Ringraziamenti
Bibliografia

 

 

 

I nostri ebook sono disponibili anche su Amazon Kindle Store, Apple IBook Store, barnesandnoble.com, bol.it, bookrepublic.it, hoepli.it, ibs.it, kobobooks.com, lafeltrinelli.it, libreriarizzoli.corriere.it, libreriauniversitaria.it, ultimabooks.it, unilibro.it.