Speciale: Diari del colonnello Lobanovsky

GUIDA A EURO 2012 | Italia - Spagna

FINALE (FINALE, CAZZO, FINALE) 1 luglio 2012     Italia – Spagna ****     Diciamo subito che non ci pronunciamo. A volte il pudore vale più della scienza (initium sapientiae timor eccetera eccetera). E poi di scienza, ci sembra sufficientemente provato che non ne abbiamo troppa. Quindi potremmo parlare d’altro, di come cuocevano i mattoni gli Assiri, del perché il Paraguay dichiarò guerra contemporaneamente al Brasile e all’Argentina, degli Yazidi e di come il diavolo (ma non è il diavolo, direbbero gli yazidi) pianse talmente tanto che spense le fiamme dell’inferno, oppure preoccuparci di Sandrino Mazzola e del perché alla RAI non lo lascino in pace a giocare a tresette a chi fa meno, in canottiera, nel suo ospizio di Paderno Dugnano. Invece, anziché menare il torrone a vanvera, valutiamo almeno gli argomenti a favore e contro, così, senza trarre giudizi.     Contro:   - tanto per cominciare non si sa mai; - sono più forti; - la Spagna non si dimenticherà di marcare Pirlo; - non sono moralmente fragili come i tedeschi (questi...

EURO 2012 | Italia – Germania

SEMIFINALI 28 giugno 2012     Italia – Germania ****   N. B. 1: Bravo Portogallo. Quello che doveva fare l’ha fatto. Non ha funzionato, ma non c’è nulla da rimproverare. N. B. 2: Se per caso l’Italia passa – cosa che non crediamo, vedi sotto – gli dei del calcio provvederanno a ricordare alla Spagna il comodo e ragionevole 2–2 che si sono rifiutati di mettere in scena con la Croazia.   Veniamo alla partita. Si tratta di un problema metafisico che si potrebbe riassumere così: superstizione contro statistica. La statistica dice Germania, la superstizione invece – pensa te – dice Italia. Infatti nella fasi finali di Mondiali ed Europei, la Germania non ha mai – mai! – battuto l’Italia. I precedenti fondamentali sono fin troppo noti per ricordarli (4–3 nella semifinale di Messico ‘70, 3–1 nella finale di Spagna ‘82 (guardate come batte la punizione Tardelli con Oriali ancora in ginocchio sul primo goal di Rossi! Quanta scienza!) e infine 2 – 0 nella semifinale di Germania 2006) e tutti dicono Italia. Difficile che duri cos...

EURO 2012 | Spagna – Portogallo

SEMIFINALI 27giugno 2012     Spagna – Portogallo ****   Dai che è la volta buona che gli spagnoli se vanno a casa! Ai mondiali di due anni fa la Spagna sconfisse il Portogallo negli ottavi (1–0 con un goal al termine di un’azione stupenda Iniesta – Xavi – Villa). La partita però non fu facilissima per gli spagnoli: il Portogallo ebbe alcune occasioni sullo 0–0 ma poi non fu in grado di reagire al goal degli avversari. Stavolta crediamo che le cose andranno diversamente. Il Portogallo sembra più tonico della Spagna, e Paulo Bento ha messo assieme una squadra più umile di quella di due anni fa. Bento non cambierà gli undici che ha schierato regolarmente fin qui. Il Portogallo giocherà con grande cattiveria, anche picchiando gli spagnoli (che è il modo storicamente più efficace per batterli). Se Cristiano Ronaldo saprà sfruttare le pochissime occasioni che gli capiteranno e soprattutto se ne saprà produrre per i centrocampisti (se segna il Portogallo, è probabile che sia proprio coi centrocampisti, oppure su palla inattiva) e se i...

EURO 2012 | Italia – Inghilterra

QUARTI DI FINALE 24 giugno 2012   Italia – Inghilterra ****   Italia – Inghilterra, a essere attenti, non è un classico. Nelle fasi finali di Europei e Mondiali italiani e inglesi si sono incontrati solo agli Europei dell’80 e nella finalina di Italia 90. Infatti l’Inghilterra, la cui tradizione tendiamo a sopravvalutare per il solo fatto di aver inventato il gioco, ha sempre e solo giocato le partite importanti della sua storia contro Argentina e Germania, e, a parte la finale con il finto goal di Hurst, è anche riuscita a perderle tutte. L’Inghilterra alla fine non fa quella gran paura: certo hanno inventato il gioco, ma, quanto a capirlo, non ci sono mai neanche andati vicini. Se il calcio ha un senso, e il calcio ha un senso – e mentre lo diciamo stringiamo il culo – dovrebbe vincere l’Italia. L’Italia, infatti, è più forte (questo concetto, formulato a rigore, dovrebbe in realtà essere espresso così: “l’Inghilterra è persino più scarsa”). Visti nel girone eliminatorio, gli inglesi non sembrano granché da un punto di...

EURO 2012 | Spagna - Francia

QUARTI DI FINALE 23 giugno 2012     Spagna – Francia ***   Bella partita. Da vedere. Riedizione della finale di Euro ‘84 che vide gli allora padroni di casa vincere sugli spagnoli con un secco 2-0 (Platini, Bellone) di fronte ad un imbarazzante Arconada, che pur giocando bene per tutto il torneo, è ricordato principalmente per l'allucinante errore commesso in finale, quando si fece scivolare la palla sotto la pancia, dopo aver parato una – peraltro non irresistibile – punizione di Platini. Quel gol è conosciuto in Spagna come il gol di Arconada. Nella premiazione della finale di Euro 2008, il terzo portiere della selezione spagnola, Andrés Palop, vestì la maglia di Arconada in omaggio all’ex portiere e capitano della nazionale. Intervistato, Palop disse: “si merita un omaggio importante, ho avuto l’opportunità di ricevere la sua maglia, l'ho portata e mi ero ripromesso che se avessimo alzato la coppa l'avrei indossata, perché storicamente è ricordato per una sua papera...”. La Francia è squadra dal doppio volto,...

EURO 2012 | Grecia - Germania

QUARTI DI FINALE 22 giugno 2012     Grecia - Germania **   Probabilmente avrete letto di questa partita in termini politico/economici: diseredati greci contro aguzzini tedeschi eccetera. Scrivere male è facile e si fa sempre in tempo. Non qui. Per noi il calcio è più scienza che letteratura e alla fine il fatto è che la Germania è troppo più forte. Inoltre starà tremendamente attenta (sarà un primo tempo bruttissimo). Alla fine è solo una partita di calcio, e di certo se anche la Grecia vincesse (?), la Merkel non aumenterebbe le pensioni ai vecchi (fannulloni) greci. E questo vale anche nel passato: Maradona ha solo sconfitto Shilton, non la Thatcher (purtroppo). Pronostico: Germania. Primo tempo/ finale: Pareggio/ Germania è dato a 4. 1 – 0 secco per la Grecia (unico risultato che possiamo lontanamente immaginare possibile nel caso dovessero passare i greci) è dato a un invitante 21, ma non succede.     Il diario del Colonnello Lobanovsky è fatto da Matteo Ardente, Lorenzo Laura, Giacomo Summa, Pier Paolo Tamburelli e Pietro Vallone...