Disegni per ltalia

Pittore, illustratore, ceramista, curatore di libri preziosi, Giuliano Della Casa è un virtuoso dell’acquerello, di cui è un maestro indiscusso, come ha scritto Ernst H. Gombrich in un suo testo. Nato a Modena nel 1942, Giuliano è stato uno degli esponenti della neoavanguardia e del concettuale, legato alla rivista “il Verri” di Luciano Anceschi e ai poeti che vi ruotavano intorno; dagli anni Sessanta ha seguito le vicende letterarie di tanti scrittori con interventi, copertine, disegni, pitture, acquerelli, libri e edizioni. Il suo segno mozartiano, leggero e intenso, ci racconta la storia della scrittura, gli alfabeti e i movimenti dei segni nello spazio volatile e arioso della pagina. Tra i suoi tantissimi lavori editoriali ricordiamo l’illustrazione dell’Artusi nella magnifica edizione einaudiana dei “Millenni” con la prefazione di Piero Camporesi: l’Artusi come il Manzoni della cucina italiana, colui che ne ha unificato la cucina. Questi acquarelli realizzati per “Doppiozero” ci raccontano alcuni dei caratteri degli italiani attraverso ritratti, paesaggi, fantasie e le sue maschere. Un tocco di colore nella festa del 150° anniversario, un regalo per gli occhi e per la fantasia. 

Se continuiamo a tenere vivo questo spazio è grazie a te. Anche un solo euro per noi significa molto. Torna presto a leggerci e SOSTIENI DOPPIOZERO
17 Marzo 2011