Matteo Di Gesù

Il carattere degli italiani

Le idee della nazione: da Dante a Pascoli. Volume I

saggistica, anno: 2012

Isbn: 9788897685159

Prezzo: €5,00

Collana: Narrazioni


Copia elettronica: PDF e ePub

 

Un censimento delle opere del canone letterario nazionale che hanno evocato, nominato, o genericamente rimandato all’Italia, nonché di quelle che, nel tempo, dell'Italia hanno concorso a educare i cittadini e a nazionalizzare il loro immaginario, a descrivere i loro costumi e il loro presunto carattere, sarebbe forse impossibile.

Questa antologia, più ragionevolmente e più modestamente, propone un compendio di testi selezionati lungo alcune direttive di ricerca: il motivo del compianto dell'Italia e quello speculare dell'esortazione al riscatto politico e civile, la descrizione letteraria del “bel paese” e la trattazione, più o meno estemporanea, dei costumi e del carattere dei suoi abitanti. Non tanto, dunque, una cernita dei “libri che hanno fatto gli italiani” quanto piuttosto una selezione di opere e parti di opere letterarie che hanno contribuito a codificare e tramandare quella nozione di 'Italia' con la quale tutt'oggi, pur con qualche difficoltà, continuiamo ad avere a che fare.

 

Matteo Di Gesù (Palermo, 1971) è ricercatore di Letteratura italiana, disciplina che insegna all’Università di Palermo. Si è occupato di letteratura postmoderna, dell’identità italiana nella letteratura del Settecento e del primo Ottocento, del tema della mafia nella narrativa moderna.
Ha scritto le monografie La tradizione del postmoderno (Milano 2003), Palinsesti del moderno (Milano 2005), Dispatrie lettere (Roma 2005), oltre a numerosi saggi in riviste e volumi collettanei; ha curato Letteratura, identità, nazione (Palermo 2009) e ha raccolto ne I paralleli (Palermo 2009) gli articoli scritti per la rubrica omonima curata per «Giudizio Universale». Collabora con il domenicale del «Sole 24 ore», «Il Manifesto», «Orwell» e con altre testate cartacee e on line.