EURO 2012 – Ottava giornata

OTTAVA GIORNATA

15 giugno gruppo D

 

 

Ucraina – Francia

*

Lasciate perdere. Siete ancora di cattivo umore e rivedete Chiellini che guarda Mandzukic da lontano. Ucraina – Francia si può evitare.

La Francia dovrebbe vincere, è decisamente più forte e alla resurrezione di Shevchenko, nonostante i due goal con la Svezia, non si può credere troppo (onestamente se ci avessero detto che Shevchenko avrebbe fatto due goal all’Europeo ci avremmo creduto tanto quanto avremmo creduto a chi ci dicesse che gli assist glieli avrebbe fatti Lenin direttamente uscito dal suo sarcofago di vetro, ma tant’è, quello due goal li ha fatti davvero).

Francia vincitrice a 2. (Vi stiamo deludendo, lo sappiamo. Ma non ce ne frega proprio niente di Ucraina – Francia)

 

 

Svezia - Inghilterra

**

Questa è un po’ meglio. Storicamente queste squadre pareggiano sempre, a parte una vittoria svedese a Euro ’92. L’Inghilterra è sembrata piuttosto lenta e in generale mediocre contro una Francia piuttosto sfortunata e riesce difficile capire come potrà fare una partita più offensiva contro gli svedesi. La Svezia è sembrata una squadra piuttosto balorda, senza un’organizzazione chiara e con un centrocampo fin troppo leggero. Potrebbe anche diventare una strana partita, in fin dei conti gli svedesi devono vincere e neanche gli inglesi possono aspettare troppo. Abbiamo l’impressione che alla fine verrà fuori uno di quegli inutili pareggi con tanti goal.

Over 3.5 a 4, 50?

 

 

N.B.

Il colonnello crede che Croazia – Spagna finirà 2–2.

Il colonnello non ha una grossa opinione dell’umanità, inclusi spagnoli e croati.

Al momento il 2–2 è già quotato a un inverosimilmente basso 5.50 (il 2–2 in Svezia – Inghilterra è dato, ad esempio, a 15). Secondo il malpensante colonnello la quota scenderà ancora. Giocatevelo subito. Per sicurezza qualcosa anche sul 3–3 a 22. Casomai gli spagnoli pensassero di essere überfurbi.

 

 

Il diario del Colonnello Lobanovsky è fatto da Matteo Ardente, Lorenzo Laura, Giacomo Summa, Pier Paolo Tamburelli e Pietro Vallone. Se poi volete leggere un’analisi dell’Europeo fatta da persone serie, leggete qui. Sono davvero bravi e fanno questo di mestiere; noi no.

 

Se continuiamo a tenere vivo questo spazio è grazie a te. Anche un solo euro per noi significa molto. Torna presto a leggerci e SOSTIENI DOPPIOZERO