EURO 2012 - Terza giornata

TERZA GIORNATA

10 giugno gruppo C

 

Spagna - Italia

****

 

Partiterrima: non solo l’Italia, non solo un classico, non solo le favorite del girone.

Vediamo un po’: la Spagna è più forte, molto. Terrà il pallone la gran parte del tempo, questo bisogna darlo per scontato. Il segreto sarà lasciargli il pallone senza lasciarli tirare in porta (in fin dei conti la Spagna tende a giocare come il Barcellona ed il Barcellona negli ultimi anni è stato battuto solo così, a partire dalla fondamentale doppia partita dell’Inter di Mourinho). L’Italia sembra che giocherà con la difesa a tre e De Rossi centrale. Questo consentirebbe di avere un centrale in più per contrastare il continuo passeggiare attorno all’area degli spagnoli. De Rossi, ma anche Pirlo e Marchisio che alla fine si spiaccicheranno sulla difesa, sono anche giocatori capaci di impostare immediatamente e l’Italia potrebbe ripartire con una certa qualità, magari lanciando Balotelli e sperando che qualcuno possa aiutarlo. L’Italia deve avere la lucidità per usare bene il pallone quando lo avrà (non devono essere troppe volte, ma ovviamente devono essere almeno un po’ di volte, un campione statistico che lasci qualche speranza). Se De Rossi non sbaglia in fase difensiva e Marchisio riesce a fiondarsi su un po’ di ripartenze e se Balotelli (!) ci crede e ce ne ha voglia, una speranza c’è. In difesa la Spagna non è quella di due anni fa: manca Puyol e Piquè non è più lo stesso giocatore. Certo che se segna prima la Spagna diventa davvero difficile.

Resta anche da dire che la Spagna detesta giocare contro di noi (avrebbero preferito qualsiasi altro avversario) e che anche agli ultimi europei, quando pure erano nettamente più forti, per batterci hanno avuto bisogno dei supplementari (e quella è stata anche la partita in cui sono stati decisamente più a disagio di tutto il torneo, quella in cui hanno giocato peggio).

 

Pronostico dell’ottimismo: 1 – 1, segna De Rossi e gli spagnoli stavolta non li picchiamo nemmeno troppo (almeno non così).

 

 

Irlanda – Croazia

*

 

Assolutamente da non vedere se l’Italia perde nel pomeriggio. Servirebbe solo a farsi il sangue marcio e pensare – contro ogni evidenza – che queste sono squadre fortissime e che ci creeranno problemi insormontabili (ricordate i giorni prima di Italia – Norvegia a Francia 98, quando tutti tremavano al pensiero del formidabile Tore Andre Flo?). Si può vedere solo per solidarietà con Trapattoni e la sua squadra di brocchi guerrieri.

 

Pronostico azzardato: vince l’Irlanda data a 3.50 (come faccia a segnare non ce lo chiediamo)

 

 

Il diario del Colonnello Lobanovsky è fatto da Matteo Ardente, Lorenzo Laura, Giacomo Summa, Pier Paolo Tamburelli e Pietro Vallone.Se poi volete leggere un’analisi dell’Europeo fatta da persone serie, leggete qui. Sono davvero bravi e fanno questo di mestiere; noi no.

Se continuiamo a tenere vivo questo spazio è grazie a te. Anche un solo euro per noi significa molto. Torna presto a leggerci e SOSTIENI DOPPIOZERO