raccontarci le parole più espressive dei nostri dialetti

 

Alberto Volpi. Raid

Anche questo mese la libreria di doppiozero è cresciuta: esce oggi un nuovo titolo doppiozero, da scaricare e leggere su tablet o su carta, stampando il pdf.

 

Nel saggio che oggi vi proponiamo, Raid. Una forma del contemporaneo tra guerra, letteratura e arti (Euro 4,00 - ISBN 9788897685081) Alberto Volpi traccia una colta e appassionante storia del Raid.

 

Incursione, scorreria, blitz, colpo di mano, razzia, saccheggio, attacco terroristico, azione di recupero o di vendetta, il raid è uno dei temi che attraversano da sempre il mito, la letteratura e la storia. Dai centauri agli argonauti, dall’assedio di Troia alle imprese dei Romani, per arrivare alle guerre moderne, da D’Annunzio e i futuristi ai film sul Vietnam o di fantascienza fino a Cormac McCarthy, Alberto Volpi racconta con leggerezza e sapienza le metamorfosi del raid e cerca insieme di tracciarne le strutture elementari, di caratterizzarne i protagonisti, eroi o briganti, e di riflettere sulla sua sopravvivenza odierna e su alcuni episodi recenti nei quali la linea che separa l’onore dalla vergogna, il dramma dal ridicolo sempre in agguato, è tanto facile da oltrepassare quanto ardua da riconoscere.

 

Alberto Volpi è dottore di ricerca in Teoria e analisi del testo (Univ. Bergamo); ha pubblicato vari saggi di letteratura contemporanea sulla riviste Nuova prosa e Studi e ricerche di storia contemporanea dell’ISREC di Bergamo, la monografia L’ordine violato. Il tradimento nell’opera di Alessandro Manzoni (Stilo, 2008), Il nero seme. Scrittura come nullificazione nel Novecento italiano (Bergamo University press, 2009).

Se continuiamo a tenere vivo questo spazio è grazie a te. Anche un solo euro per noi significa molto. Torna presto a leggerci e SOSTIENI DOPPIOZERO

24 Maggio 2012
2Array ( )