raccontarci le parole più espressive dei nostri dialetti

 

Ven scia’ che te duperi

Dialetto comasco di lago (lagheè) e brianzolo.


È una frasetta non proprio casta, che ritaglia però molto bene (in negativo) la figura del marito/padrone/zoticone, e il maschilismo in genere.

“Ven scia’ che te duperi”. Traduzione: vieni qui che ti adopero ( in senso sessuale, ovviamente).



Emma Bianucci

Se continuiamo a tenere vivo questo spazio è grazie a te. Anche un solo euro per noi significa molto. Torna presto a leggerci e SOSTIENI DOPPIOZERO

13 Ottobre 2011