doppiozero: si cambia!

Quando abbiamo iniziato a pubblicare doppiozero, nel febbraio del 2011, ci siamo posti un doppio obiettivo: creare una rivista culturale libera e autorevole e formare una comunità di autori e lettori che ne sostenessero ogni giorno la visione. Nel paesaggio culturale, sociale e politico contemporaneo la possibilità di nutrire sguardi indipendenti, di individuare e interpretare gli aspetti più difficili e controversi della nostra esistenza, di esaminare in profondità libri, film opere d’arte, spettacoli di tutti i generi, di usare in modo critico le nuove, straordinarie potenzialità offerte dalla rete, equivale a coltivare al tempo stesso la libertà individuale e una prospettiva di comune consapevolezza. In altre parole, a rinnovare nel nostro presente complesso e contradditorio quella possibilità di dialogo, apertura, lucidità in cui si riconosce il segno di una cultura libera e matura.

 

Dopo cinque anni possiamo dire di aver vinto quella doppia scommessa. doppiozero si è affermato come uno dei più autorevoli e più seguiti web magazine di approfondimento culturale in Italia. Pubblichiamo quotidianamente articoli e riflessioni di attualità, filosofia, letteratura, politica, poesia, teatro, arte, cinema e costume, nonché libri in formato elettronico. Qualche numero: oltre 5000 articoli pubblicati; oltre 60 e-book; oltre 900 autori in Italia e all’estero; una comunità di più di 1.000.000 lettori unici l’anno, una copertura media di circa 100.000 contatti Facebook; 23.000 follower Twitter. Ma i numeri raccontano solo una parte della nostra storia: più importante ancora per noi è sapere che doppiozero è entrato nelle abitudini quotidiane di tanti lettori, diventando un punto di riferimento per chi legge, fa ricerca, chiede trasparenza e giustizia nella vita pubblica, per chi cerca un’informazione libera, per chi lotta per un lavoro, per chi non si rassegna ai luoghi comuni, al populismo, alla mediocrità, alle clientele, al fatalismo di chi pensa che nulla possa cambiare. Cultura è in effetti proprio questo: immaginare il cambiamento, pensare un diverso presente, sempre.

 

doppiozero si rinnova e lancia oggi un sito integralmente ridisegnato, a partire dal nuovo progetto grafico pensato per la massima leggibilità su computer, tablet e smartphone. La realizzazione del progetto è stata resa possibile dal successo della campagna di crowdfunding #abbiculturadite che tra giugno e luglio dello scorso anno ha visto contribuire centinaia di lettori chiamati a sostenere doppiozero e il suo modello di produzione culturale condivisa. 

 

Il nuovo sito di doppiozero propone un’esperienza di lettura radicalmente rinnovata. La grande espansione nel numero e nella varietà dei contenuti – da 20 a 25 articoli a settimana – e i profondi cambiamenti nelle modalità di accesso alla rete verificatisi negli scorsi anni hanno richiesto un deciso rinnovamento dell’interfaccia, oggi più flessibile e orientata alla trasparenza e alla facile reperibilità delle informazioni. Le sezioni e i “contenitori” tematici della rivista sono stati rivisti e semplificati, la presentazione dei testi resa insieme più precisa e flessibile. I contenuti – articoli, recensioni, saggi, interviste, ecc. – sono ora organizzati in aree chiaramente riconoscibili, al cui interno il lettore può accedere in modo più semplice e diretto alle informazioni, alle idee, ai libri, agli spettacoli che lo interessano. Si tratta di sei grandi aree – In primo piano, Opinioni, Idee, Arti, Spettacoli, Blogs, Speciali – che sintetizzano i diversi ambiti culturali, tematici, di attualità, su cui intervengono quotidianamente gli autori di doppiozero, attraverso cui viene superata la ormai inadeguata struttura verticale, scandita temporalmente, su cui ci siamo finora basati. All’interno di ciascuna aerea ulteriori suddivisioni aiutano il lettore a orientarsi, offrendogli la possibilità di esplorare direttamente, anche aiutandosi con parole chiave, i tag. Ogni articolo è inoltre ora accompagnato da una selezione di letture consigliate per affinità tematica o d’autore realizzata a partire da quanto il sito ha pubblicato sin dal suo primo giorno di attività. Gli strumenti di ricerca e di aggregazione dei contenuti sono stati infine ripensati e potenziati: oggi il lettore può creare un proprio percorso personalizzato di lettura all’interno del sito incrociando interessi, aree tematiche e autori, in una sorta di mappa individuale della cultura contemporanea.

 

Con la sua nuova veste grafica e la sua struttura innovativa, doppiozero rilancia la sua presenza nel panorama dell’informazione culturale indipendente in Italia, offrendo al tempo stesso una piattaforma in inglese in grado di proporre autori e testi italiani al più ampio pubblico internazionale. Nell’ottica di una espansione e di un rafforzamento della sua presenza in rete, doppiozero inaugura anche forme inedite di collaborazione con le aziende con il sostegno a originali produzioni culturali pensate per un pubblico attento e consapevole come quello dei suoi lettori. L’agenzia Tita ha ideato a questo proposito un progetto innovativo. Si tratta di “Powered by”, un canale nel quale i marchi declineranno i propri valori ogni volta in modo diverso, ricorrendo a illustratori, video, reportage, animazioni, ecc. L’ambizione è dimostrare che attraverso l’innovazione creativa e la qualità è possibile per l’informazione conciliare la presenza di inserzioni con un’esperienza gratificante per i lettori, senza ricorrere alla logica sempre più invasiva della pubblicità on line.  

 

Con queste novità doppiozero rinnova la sua scommessa per una informazione culturale indipendente, mirata alla crescita civile e culturale del nostro paese. Continuate a sostenerci.

Se continuiamo a tenere vivo questo spazio è grazie a te. Anche un solo euro per noi significa molto. Torna presto a leggerci e SOSTIENI DOPPIOZERO