AUTORI
Simone Casetta
25.01.2013

Grandi Stazioni, Cento Stazioni

“Ignorante”, in certe parti del centro Italia, significa molto di più. L’ignorante non solo ignora le nozioni e i metodi della scienza, ma porta in sé l’arroganza, la presunzione e la grezza violenza del primitivo istinto di predominio: è cattivo. In questo modo riconosco l’ignoranza di chi ha approvato, di chi ha progettato e eseguito il disegno di eliminare le sale d’attesa nelle stazioni ferroviarie italiane. Sono assenti nelle “Grandi Stazioni” e serrate negli orari in cui sarebbero più utili in quasi tutte le altre. Fa eccezione Bologna: una certa memoria, giustamente, va rispettata. È profondamente ignorante chi costringe ogni inverno centinaia di migliaia di persone al freddo per ore, durante...

23.02.2012

Registro fotografico dei poeti italiani

Questo lavoro fotografico è iniziato con il ritratto di Raffaello Baldini, che avevo colto durante la registrazione delle sue poesie, mentre riascoltava la sua propria voce.  Era il 1999. Oggi, in un momento in cui mi sembra che la poesia sia più che mai necessaria, ho deciso di fotografarli tutti. Gli irrinunciabili, i consacrati e gli sperimentatori, le promesse e le scommesse della poesia italiana contemporanea. Così giro l’Italia, e quando alla stazione dei treni sono costretto a rivolgermi a una biglietteria automatica e non a una persona, comprando il mio biglietto penso a quella stessa persona, che forse oggi è in fabbrica a costruire macchine automatiche. Allora parto per raggiungere il mio prossimo poeta con entusiasmo maggiore, certo di...