Categorie

Elenco articoli con tag:

Giorgia Meloni

(3 risultati)

Politiche, 4 marzo 2018 / Berlusconi il gregario

Il seduttore non seduce più. Come poteva essere altrimenti? A 81 anni suonati, completamente rifatto, una moquette al posto dei capelli, tenuto in piedi probabilmente da farmaci e con il tagliando continuamente da ripetere nella sua beauty farm altoatesina, Silvio Berlusconi non ha più il corpo del Capo. Anzi, non è più un Capo. È diventato un gregario del suo gregario, l’uomo con la felpa, e ora in giacca e cravatta, Matteo Salvini, che si sente il doppiopetto del ministro addosso, per quanto arrivare lì non sarà né semplice né facile, visto che l’altro uomo in giacca e cravatta, oltre che in camicia bianca, lo steward fieristico Gigi Di Maio, lo precede di diverse lunghezze sulla via verso il Quirinale. Nessuno sapeva che risultato avrebbe ottenuto dalle urne Berlusconi, ma tutti sapevano che non avrebbe ottenuto il successo pieno. Non lo attendeva neppure lui. Ha detto: non potevo essere candidato, per questo non ho vinto. Per vincere ha vinto, perché la sua compagine, compresa la Meloni di Fratelli d’Italia, ha raggiunto il 35 % dei voti, ma la maggioranza del pacchetto azionario spetta ora a Salvini, perché mentre l’ex Cavaliere resta al 14%, il capo della Lega ex Nord, ora...

Roma. Facce da sindaco / I volti dei candidati

Nel pomeriggio di sabato sono passato sulla via Salaria, nel tratto che va dal Grande Raccordo Anulare di Roma allo svincolo per la Tangenziale Est. Un tempo la percorrevo ogni mattina; era una strada assolata, spesso congestionata dal traffico. Da quando invece ho cambiato zona e vita e tutto il resto, la Salaria è diventata soprattutto una delle principali vie della prostituzione. Tuttavia immagino che non ci sia un nesso fra me che cambio vita e il fatto che l’antica strada romana, costruita per trasportare il sale dal guado del Tevere alla Sabina, si sia nel frattempo popolata di puttane, puttanieri e papponi. Fatto sta che, quand’ero ragazzo, questa qui era una semplice consolare schiacciata tra la ferrovia Roma-Firenze e la valle del fiume, che collegava le borgate di Settebagni (dove abitavo io) e Castel Giubileo al quartiere Africano, una fettuccia d’asfalto che lambiva concessionari d’auto, Zecca dello Stato, sede della Motorizzazione Civile e Aeroporto dell’Urbe, giustappunto dove nel 1997 la consolare visse il suo apice di gloria: un megashow degli U2 che richiamò la bellezza di settantamila persone, durante il quale Bono Vox, giocando con i doppi sensi, chiese al...

Due pesi e due misure

Per Erri De Luca è stata chiesta la condanna a otto mesi per istigazione a delinquere per aver detto che la "Tav va sabotata". L'Ufficio disciplinare di Palazzo Chigi mette sotto esame l'Unar (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali) e il suo direttore rei di aver imbavagliato Giorgia Meloni invitandola a "considerare per il futuro, l’opportunità di trasmettere alla collettività messaggi di diverso tenore" parlando di musulmani ed immigrazione. Il senatore Calderoli scagionato dalla Commissione del Senato dall'accusa di istigazione all'odio razziale per aver paragonato l'ex Ministro Cecile Kyenge ad un orango.   Tre episodi, all'apparenza molto diversi, ma accomunati, oltre che dall'essere accaduti tutti nei primi quindici giorni di settembre, dal fatto di avere, soprattutto, a che fare con un nodo, mai realmente affrontato con maturità nel nostro Paese, circa il potere delle parole e dell’impatto che esse hanno sulle persone e sulle loro vite, specie quando a pronunciarle sono coloro che, svolgendo una funzione di rilevanza pubblica, sono degli opinion maker. Prendiamola al...