Categorie

Elenco articoli con tag:

Luigi Cagnola

(2 risultati)

Le vacanze di Stendhal

La diligenza parte alle 7 da Milano diretta verso l’Alta Brianza. È il 25 agosto 1818. A bordo ci sono due amici, Giuseppe Vismara e Henri-Marie Beyle, insieme a un mercante di Reggio, una poppante e altri passeggeri. Sin dalla partenza Beyle tiene un diario. Scrivere per lui non è un mestiere, anche se ha già pubblicato da poco una sorta di racconto di viaggio, Roma, Napoli e Firenze, mentre Passeggiate romane uscirà tempo dopo. Quello che deve ancora nascere è un romanzo che gli darà vent’anni dopo la fama imperitura: La Certosa di Parma. Lo pubblicherà con il nome di Stendhal, pseudonimo con cui, da allora in poi, sarà conosciuto in tutto il mondo per tutte le generazioni future.   Vismara e Beyle sono diretti a Inverigo, ridente paese della Brianza, dove c’è il palazzo di Luigi Cagnola, famoso architetto milanese, che si è fatto costruire un’imponente Rotonda, uno delle costruzioni più curiose ed eccentriche del circondario, ancora oggi meta di visite. Prima di vederla, i due passeggeri si fermano a Giussano e salgono sul campanile. Vismara, prima di ascendere per i ripidi scalini, piscia dentro l’acquasantiera. Subito dopo uno scalino si spezza sotto i suoi piedi. In...

Un’architettura migliore

Che fare per l’architettura a Milano vista la nuova situazione politica? Qualcosa di semplice, di sufficientemente fattibile, e allo stesso tempo qualcosa che abbia delle conseguenze apprezzabili nella città, non una mostra, non un dibattito, non una rivista, qualcosa di più.   Riassumiamo alcune condizioni, ripetendo anche delle cose piuttosto banali, che servono a impostare un discorso: - l’architettura è una disciplina al servizio della città, ma è anche un’attività produttiva. A Milano, l’architettura va considerata in questo duplice aspetto di tecnica che può produrre una città migliore e di professione che può generare occupazione, ricchezza, innovazione; - Milano è attiva in settori non lontani dall’architettura, come il design e la moda; - Milano ha una buona scuola di architettura (per quanto magari questo vi stupisca considerata la cattiva stampa di cui, non del tutto a sproposito, gode l’università italiana) e produce una quantità più che sufficiente di giovani architetti preparati; - la città in questi anni si...