AUTORI
Anna Maria Lorusso
19.03.2014

Tra scherzi, kitsch e cattivo gusto

Apocalittici e integrati ha avuto vari meriti. Quelli più evidenti sono noti: attribuire dignità di studio a oggetti della comunicazione di massa fino ad allora relegati nello spazio di inconsistenti distrazioni; aprire la strada a uno studio formale che tenesse contemporaneamente in conto il problema della ricezione; dare prova della capacità di uno sguardo semiotico che all’epoca, ancora, non sapeva forse neanche di essere tale.   Fra questi meriti  ce n’è un altro: tracciare una cartografia del kitsch, darci strumenti per riconoscerlo (e quindi giudicarlo), offrirci una bussola per orientarci nel poliedrico mondo del cattivo gusto. Essendo tanto polimorfo – il cattivo gusto – ,  Eco ha evitato, in quel saggio del 1964...