Massimo Marino

Il teatro è indistruttibile

Otto anni in scena su “doppiozero”

anno: 2021

Isbn: 9788897685647

Prezzo: €0,00

Collana: Supernovae


Copia elettronica: ePub e mobi

Il teatro di questi anni raccontato attraverso le recensioni e gli approfondimenti pubblicati su “doppiozero”, seguendo il teatro di ogni giorno, ponendo questioni di politica e di prospettiva teatrale, tracciando ritratti di artisti, andando a scavare nella memoria della scena dei nostri anni, indietro fino ad alcuni capisaldi del Novecento. Cercando di allargare lo sguardo alle altre arti e alle intersezioni con la società, discutendo di quanto siamo vittime della rappresentazione, dello spettacolo come travisamento e illusione; provando a dimostrare come non sia un’alternativa l’appiattimento sulla cosiddetta realtà, effettuale o politica che sia. Con l’incanto per quel cerchio di luce della scena, che disegna altri mondi in un buio artefatto, simile a quello nostro interno.

 

Insomma, il tutto alla fine potrebbe sembrare una specie di piccolo manuale del teatro dei nostri giorni, con padri e fratelli maggiori. Non lo è: ma sicuramente è un piccolo prontuario del mio teatro e del mio modo di guardare la scena per ragionare sulle nostre fragili esistenze, come si rivelano sotto le lenti d’ingrandimento delle scatole magiche dei teatri”.

 

Massimo Marino, saggista e critico, guarda molto teatro di oggi e del passato. Ne scrive su vecchi giornali di carta (“Corriere di Bologna”), su riviste e sul web; su “doppiozero.com” coordina la redazione Teatro. Ha analizzato e narrato le scene contemporanee in libri come Lo sguardo che racconta. Un laboratorio di critica teatrale (Carocci), Teatro delle Ariette (Titivillus), Teatro del Pratello (Titivillus); molti sono i suoi contributi dedicati a spettacoli in carcere e fuori dai luoghi deputati. Insegna. Ama i ritmi delle frasi, gli interstizi di silenzio tra le parole, gli orizzonti in cui gli alberi illustrano i palazzi.

 

SOMMARIO

Premessa

 

Proemio
Tanizaki, o il segreto della maestria

Cronache
Aldo Moro, la storia, il teatro
Ricci/Forte o della seduzione
Amleto di Scampia
La danza cubista di ColletivO CineticO
Il teatro di Scimone-Sframeli. Amore e altri epigrammi
Alessandro Berti: storia di cazzi neri e di bugie bianche
Il teatro di poesia di Fabrizio Sinisi
Marcello Marchesi/Cardillo, Teatro delle Ariette: due pezzi sulle apparizioni
Teatro del Pratello: i padri, l’eredità

 

Questioni
Il teatro dei festival tra incendio e marketing
La polis in danza di Virgilio Sieni
Teatro Valle Occupato: il bacio di Giuda?
StartUp teatro: il sacro, lo sguardo
Prova: quattro scarti sul silenzio
Il Fus nel paese di Acchiappacitrulli
Biennale Latella quarto atto: contro la censura della scena italiana
Primavera dei Teatri: tre feste con i morti
Con streaming e radio #ilteatrononsiferma?


Ritratti
Romeo Castellucci: nelle vene oscure dell’umano
Massimiliano Civica: la differenza teatrale
Il metodo errante di Chiara Guidi
Lucia Calamaro: i morti e quelli che restano
Rezza-Mastrella Anelante
L’Inferno delle Albe
L’albero secco, la guerra, gli uccelli (Odin Teatret)
Marconcini e Daddi, la memoria
Deflorian-Tagliarini: “Quasi niente” a Roma
Roberto Latini: Arlecchino e i suoi doppi
Cuticchio/Sieni – Il pupo il danzatore il cunto dell’angelo
Punzo: Santo Genet delle meraviglie
Latella: a Est dell’Eden di Steinbeck
Servillo Jouvet l’attore
Il “Modo minore” di Enzo Moscato
Archivio Zeta: cimitero di guerra negato
Teatro come incantamento. Conversazione con Gianni Celati
Giuliano Scabia: alla ricerca della lingua del tempo
Il poeta narratore, l’attrice partigiana


Memorie
Conversazione con Rocco Ronchi – Brecht: un discorso sul metodo?
Fellini 100 – Luci del varietà: una giostra d’amoooooor
Totò, dal teatro al teatro
Thomas Bernhard - Piazza degli eroi, il suicido del pensiero
Anniottanta – Nuova spettacolarità?

Ubulibri
Il Living Theatre, ADESSO – Conversazione con Judith Malina
Ronconi, prove per un’autobiografia
Santarcangelo memorie: il film dei cinquant’anni
Dario Fo, comico contro
Memé Perlini, l’avanguardia anni ’70
Alessandro Leogrande – Katër i Radës. Il naufragio
Eimuntas Nekrosius, la vita in palcoscenico
Bobò: il disordine e l’archetipo
Bruno Ganz, recitare l’utopia
Frie Leysen, contro il consumo del teatro
Ferdinando Taviani: studioso militante


Congedo
Il teatro è indistruttibile

 


I nostri ebook sono disponibili anche su Amazon Kindle Store, Apple IBook Store, barnesandnoble.com, bol.it, bookrepublic.it, hoepli.it, ibs.it, kobobooks.com, lafeltrinelli.it, libreriarizzoli.corriere.it, libreriauniversitaria.it, ultimabooks.it, unilibro.it.