Dalla sperimentazione alla crisi

Gli Incontri Internazionali d'Arte a Roma, 1970–1981

Un nuovo ebook, di Luigia Lonardelli, viene ad arricchire la collana supernovae della libreria di doppiozero: Dalla sperimentazione alla crisi, saggio che narra la vicenda degli Incontri Internazionali d’Arte, un’associazione nata a Roma nel 1970 dall’incontro fra la mecenate Graziella Lonardi Buontempo e il critico Achille Bonito Oliva che ha trasformato le modalità di produzione e presentazione della ricerca artistica in Italia.

 

Il racconto si basa su un’approfondita ricerca nell’archivio degli Incontri oggi conservato presso il MAXXI di Roma, e incrocia le biografie dei protagonisti con le vicende dell’associazione, sullo sfondo di un panorama artistico profondamente mutato dopo il 1968. Attraverso documenti d’archivio, corrispondenze, fotografie, il volume ricostruisce così il passaggio dalla “sperimentazione” al Museo, in una parabola che dal felice spontaneismo della mostra Amore mio a Montepulciano nel 1970 giunge a una rassegna ormai “storica” come Identité italienne. L’art en Italie depuis 1959, promossa dall’associazione negli spazi del Centre Pompidou a Parigi nel 1981.

 

Luigia Lonardelli (Bari, 1982) è dottore di ricerca in Storia dell’arte. Dal 2005 al 2009 ha collaborato con la Direzione per l’Arte Contemporanea del Ministero dei Beni Culturali occupandosi di promozione dell’arte italiana; dal 2010 lavora al MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo, dove ha curato, fra le altre, le mostre di Marisa Merz, Alighiero Boetti, Sislej Xhafa. È co-curatore della XVI Quadriennale d’Arte di Roma.

 

Se continuiamo a tenere vivo questo spazio è grazie a te. Anche un solo euro per noi significa molto. Torna presto a leggerci e SOSTIENI DOPPIOZERO
07 Settembre 2016